Concluso il contest #maketocare di Sanofi: i vincitori

Le startup sono state giudicate dalla giuria tra le 13 arrivate in finale al contest promosso da Sanofi Genzyme – divisione di Sanofi specializzata in malattie rare, sclerosi multipla, oncologia e immunologia – e realizzato in collaborazione con la Maker Faire Rome e il consorzio ASTER, Società della Regione Emilia-Romagna per la ricerca e l’innovazione. L’obiettivo della competizione era trovare idee concrete per migliorare la vita quotidiana e la salute delle persone che vivono ogni giorno la disabilità. Le 13 startup finaliste sono state selezionate tra oltre 100 che hanno preso parte alla competition e che avranno – tutte – l’opportunità di farsi conoscere attraverso uno stand dedicato presso la Maker Faire Rome (dal 14 al 16 ottobre alla Fiera di Roma) vicino allo stand Sanofi Genzyme (Padiglione 6).

Ecco il discorso di presentazione del nostro progetto Talking Hands, presentato da Francesco Pezzuoli, amministratore delegato della Limix Srl.

E ora, parliamo dei vincitori.

Click4all, ideato da Luca Enei e Nicola Gencarelli, è un kit do-it-yorself che permette di costruire con qualsiasi materiale – dal pongo alla frutta – pulsanti e tastiere per disabili. dbGlove, progettato e presentato da Nicholas Caporusso, è un guanto che digitalizza gli alfabeti tattili (come il Braille) e permette alle persone sordo-cieche di comunicare.
Questi due progetti hanno vinto la finale del contest #MaketoCare, promosso da Sanofi Genzyme: si sono aggiudicate un viaggio nella Silicon Valley e la possibilità di visitare delle realtà nel mondo dell’innovazione, quindi aziende affermate nei settori della prototipazione rapida e produzione di stampanti 3D, oppure imprese che operano in ambito di salute e benessere.

Concluso il contest #maketocare di Sanofi: i vincitori
Sharing is caring
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tagged on: